FAQ2020-07-23T14:40:18+02:00

FAQ

alcune nozioni da conoscere del mondo degli alpaca

Cos’è un alpaca?2019-07-09T23:15:09+02:00

L’alpaca è un camelide, è infatti parente stretto del Cammello Bactriano (cammello a due gobbe), del Dromedario (cammello ad una gobba), e di Lama, Guanaco e Vicuña, con i quali condivide le origini storiche.

E’ uguale al Lama?2019-07-09T23:19:46+02:00

No con il lama condivide solo parte del DNA, il Lama è molto più grande e pesante e la fibra è più spessa e non pregiata come quella dell’alpaca, infatti il lama è utilizzato più come animale da soma o da carne che da fibra.

Quali sono i suoi paesi di origine?2019-07-09T23:34:33+02:00

L’Alpaca è originario del Chile e della Bolivia, ma soprattutto del Perù dove ancora oggi viene allevato spesso in grandi greggi lasciati pascolare intorno ai 3500-5000 mt slm sulle Ande. L’area prediletta è quella di Arequipa, Puno, Cuzco.

E’ un animale domestico?2019-07-09T23:41:10+02:00

Sì soprattutto se ne parliamo nel contesto d’origine andino, l’alpaca è un animale domestico, Nel canyon di Colca nella zona di Callalli si trovano le grotte di Mollepunko, dove si possono vedere incisioni rupestri risalenti a più di 6.000 anni fa raffiguranti l’addomesticamento degli alpaca. La Vicuña è il suo corrispondente selvatico

Quante razze esistono?2019-07-09T23:54:16+02:00

Esistono due razze di alpaca: gli alpaca Huacaya e i Suri.
La prima si presenta con manto corto e compatto che ricopre tutto il corpo, la seconda con lunghe frange finissime e brillanti che crescono attorcigliate, questa razza è molto più rara e pregiata e rappresenta infatti solo il 10% circa della popolazione di alpaca nel mondo.

Sputano come i Lama?2019-07-10T00:00:36+02:00

La domanda più frequente è proprio questa! Sì l’Alpaca sputa, per l’Alpaca sputare verso un altro membro del gregge è un modo come per dirgli che il suo atteggiamento, la sua vicinanza lo infastidiscono, è semplicemente una forma di comunicazione. In alcuni casi lo sputo è rivolto anche all’uomo, soprattutto se l’alpaca in questione è sotto stress, impaurito, se sta mangiando o se infastidito dalla presenza o dalla troppo vicinanza

Posso acquistare una coppia maschio femmina?2019-08-22T01:29:20+02:00

NO! non è possibile acquistare una coppia maschio femmina. Il sistema riproduttivo è diverso da quello dei normali altri mammiferi, la femmina di alpaca non ha un ciclo ovulatorio, la sua ovulazione avviene al momento stesso della monta da parte del maschio, è quindi sempre potenzialmente ricettiva e la presenza continua di un maschio la porterà a soccombere a continue monte con il rischio di gravidanze indesiderate ( se c’è anche consanguinità) e in caso di gravidanza accertata, all’aborto. mentre per la maggior parte dei mammiferi il seme maschile risale il canale vaginale per andare incontro all’ovulo, negli alpaca il maschio inietta piccole gocce di sperma direttamente all’interno dell’utero, questa penetrazione profonda può portare a continue infezioni uterine molto pericolose, perché spesso difficili da diagnosticare se non quando magari è troppo tardi, portando al danneggiamento della funzionalità riproduttiva della femmina, se non alla morte.

Diffidate sempre dall’allevatore che tende a nascondere queste problematiche, non è un allevatore di alpaca!

Posso acquistarne uno?2019-07-10T00:54:34+02:00

NO NO ASSOLUTAMENTE NO!
L’alpaca è un animale da gregge, ogni individuo ha una sua posizione all’interno del gregge e si deve poter relazionare con altri suoi simili. Tenere separato un solo individuo è causa di forte stress e questo apre la porta a una serie di problemi sanitari a volte di difficile soluzione come parassitosi intestinale ricorrente, dermatiti, anoressia e perfino la morte. Per fare un semplice esempio, alcuni individui del gregge fungono da capobranco e mentre il gregge riposa si alternano per vegliarlo ed avvertirlo in tempo in caso di imminenti pericoli. Anche questa mancanza di protezione porta il singolo individuo ad essere sempre insicuro e quindi sotto stress o al contrario a prendere troppa confidenza con l’uomo fino ad arrivare ad essere addirittura pericoloso per il suo proprietario, fino alla necessità di abbattimento.
Evitiamo di farci sopraffare dall’innamoramento per un certo tipo di animale senza conoscerne le necessità e pensiamo prima al suo benessere.
Diffidate sempre dall’allevatore che tende a nascondere queste problematiche, non è un allevatore di alpaca!

E’ facile da allevare?2019-07-10T01:09:37+02:00

Come ogni essere vivente l’alpaca ha bisogno di profonda conoscenza ed essendo un animale poco conosciuto anche tra i professionisti veterinari, lo studio e l’approfondimento non deve mai mancare. Non ci si prende cura di animali di cui non si conoscono le necessità fisiologiche e psicologiche. Forse si ha la tendenza  a  definirlo un “animale semplice” perché in natura, se pur addomesticato, la necessità di intervento umano è limitato a pochi momenti della sua vita. In realtà quello che trae in inganno è la sua STOICITA’,  in natura l’alpaca è un animale PREDA, è soggetto agli attacchi predatori di volpi, condor delle Ande, Puma e tutto senza avere armi con cui difendersi, i predatori tendono ad attaccare gli animali deboli, anziani o troppo giovani e indifesi, l’unica difesa quindi è quella di mostrarsi in salute; l’alpaca così tende a nascondere i suoi problemi fisici, che sia una semplice zoppia, una infezione o altro difficilmente ce ne possiamo accorgere nei primissimi momenti, se non conoscendo profondamente i propri animali. Ogni individuo è unico e come detto la conoscenza profonda delle sue particolarità comportamentali è il primo passo e modo per accorgersi che qualcosa non va. In genere quando l’alpaca si isola dal gregge ha qualche problema già molto avanzato, al quale si deve far fronte immediatamente.

Cosa e quanto mangia un alpaca?2019-07-10T01:31:37+02:00

L’alpaca mangia, in condizioni di pascolo normale, circa 1kg al giorno tra erba fresca e fieno bilanciati a seconda delle proprie necessità. Ci possono essere però momenti nella sua vita in cui è richiestao un dosaggio maggiore, come in gravidanza, allattamento, crescita ecc, in questi casi si può ricorrere con moderazione alla somministrazione di mangime arricchito di vitamine e sali minerali, proteine, ricordandoci però che il 90% dell’alimentazione deve derivare dal foraggio e che un eccesso di proteine, il cui quantitativo deve essere compreso tra l’11 e il 14%,  ispessisce la fibra.
L’alpaca necessità di acqua fresca sempre a disposizione, sia in stalla che nei paddock.

Quando un alpaca è pronto alla riproduzione?2019-07-10T23:57:10+02:00

Una femmina di alpaca può essere pronta sessualmente tra i 14 e i 18 mesi di età, anche se l’esperienza di allevamento suggerisce di aspettare che siano raggiunti i 45/50kg, peso che viene raggiunto intorno ai 2 anni.

Un maschio può essere maturo a partire dai 12 mesi, per arrivare a completa maturazione in alcuni casi verso i 3 anni. Da tenere conto che la maturità sessuale può avvenire ben prima dell’anno di età.

Quando avviene lo svezzamento dei piccoli?2019-07-10T01:39:06+02:00

Un cria viene svezzato naturalmente dalla madre a partire dai 6/7 mesi di età, alcuni vengono svezzati più tardi, ma si deve considerare vari aspetti, come la salute della madre, del piccolo, la presenza di una nuova gravidanza materna.

L’Alpaca che verso fa?2019-07-10T01:50:11+02:00

Essendo abituati normalmente ad altri animali più convenzionali, apparentemente l’alpaca può sembrare un animale silenzioso. In realtà allevandoli si capisce che all’interno del gregge sono più chiacchieroni di quello che si pensi. Il verso principale dell’alpaca viene chiamato HUMMING, si tratta di un mugolio più o meno insistente, utilizzato fra i vari individui o soprattutto fra mamma e cria, dei quali si può apprezzare il continuo canto lento.
Un altro verso caratteristico è l’ ORGLING, è il verso del maschio durante tutto l’accoppiamento, è considerato un aspetto molto importante per la buona riuscita della ovulazione femminile durante la monta.
Il Clucking è uno schiocco di lingua che personale esperienza non tutti gli animali fanno, sembra che venga utilizzato come richiamo per i piccoli, ma viene riferito anche nei confronti del maschio rifiutato da parte della femmina incinta.
L’ALARMING è uno strillo, quasi un cigolio molto forte che viene emesso dall’alpaca di vedetta mentre avvista un potenziale pericolo per il gregge,mettendolo così per appunto in allarme.

come si chiamano i cuccioli di alpaca?2019-07-10T01:53:08+02:00

I cuccioli di alpaca sono chiamati CRIA dalla nascita fino ai 6 mesi e TUI dai 7 ai 12 mesi.

Perché la fibra di alpaca è così preziosa?2019-07-10T02:10:16+02:00

La fibra di alpaca è una delle fibre tessili naturali più preziose perché possiede caratteristiche uniche abbinate alla possibilità di avere un rodotto finito estremamente lussuoso.

La fibra ha un irrilevante contenuto di lanolina e questa caratteristica la rende non grassa e anallergica, è molto fine e al tatto non pungente, per cui risulta confortevole e adatta anche alle pelli più delicate come quelle dei neonati. Ha un alto potere termoregolatore e, nonostante l’estrema finezza, è molto più resistente di altre fibre naturali. La fibra di alpaca è anche un terreno inadatto agli acari e per questo motivo è la fibra adatta a chi soffre di allergie respiratorie.
La possibilità di avere più di 22 colori naturali poi ci risparmia della necessità di colorarla evitando trattamenti chimici inutili e dannosi per la salute. L’unica fibra colorabile è la bianca, che viene però trattata se necessario, dai piccoli/medi produttori con colori naturali ricavati da erbe e fiori.

Quanti sono i colori disponibili?2019-07-10T02:13:55+02:00

I colori che i giudici internazionali hanno riconosciuto per gli standard sono 22, ma in realtà ne esistono molti di più, nuove selezioni poi hanno portato a colorazioni particolari come nel caso degli alpaca appaloosa o ai vari grigi classici o moderni o ai roani.

Che carattere ha l’alpaca? E’ pericoloso?2019-07-10T02:45:26+02:00

L’alpaca è un animale preda e in quanto tale è schivo e timido, salvo poi essere curioso delle novità, avvicinandosi ai visitatori per poi darsi alla fuga al minimo movimento. E’ un animale gregario per cui sta costantemente in contatto con il gregge. Per questi motivi, se non addestrato a tale scopo, non ama essere toccato, abbracciato e condotto alla cavezza.
Sa divertirsi con gli altri individui correndo o giocando alla lotta se sono giovani.

No non è pericoloso, o almeno in condizioni di normale allevamento non lo è, è come detto timido e tranquillo.
Ci sono casi però che portano fortemente al rischio di dover gestire animali divenuti pericolosi e questo succede principalmente perché è venuto meno il tabù dell’uomo come elemento predatore.
Un alpaca cresciuto con il costante contatto umano, sottoposto fin dalla nascita ad abbracci, coccole, magari perché richiesto dalla necessità di allattare artificialmente e quindi da una maggiore e costante vicinanza, tenderà a non aver più “timore” dell’uomo, bensì si sentirà più forte proprio perché lui, animale preda è riuscito a toccare il predatore, da piccolo giocherà con l’uomo, come un gatto o un cagnolino, ma questa percezione gli dà troppa sicurezza di sé e una volta cresciuto continuerà a comportarsi nello stesso modo, cercando il contatto o cercando di giocare alla lotta con l’uomo, ma a questo punto, se stiamo parlando di un maschio, la forza dei suoi 90kg diventa pericolosa. Arrivata la maturità sessuale poi potrà diventare aggressivo e territoriale, aggredendo non solo gli altri alpaca, ma anche l’uomo che lo ha cresciuto. In questi casi siamo di fronte ad una “berserk male syndrome“, attitudine che non potrà mai regredire ed infatti purtroppo unica via di uscita risulta essere l’abbattimento dell’animale. Per evitare che tutto ciò accada è buona norma, in caso di allattamento artificiale, farlo sempre all’interno del gregge senza mai isolare il piccolo.

quanto costa un alpaca?2019-07-10T02:53:52+02:00

Il prezzo per un alpaca è influenzato dalle molte variabili che si presentano. si può partire da circa €800 per un castrone per arrivare a cifre veramente ragguardevoli per stalloni di altissima genealogia.
Un alpaca medio con fibra non eccellente può essere acquistato a circa €1000/1500. Per animali top quality con fibra e corporatura eccellente il prezzo sale ancora. Poi c’è il “nome” dell’allevamento, l’insieme dei servizi che vengono offerti con l’acquisto ecc ecc.

Ci sono cure di routine da effettuare?2019-07-10T03:08:53+02:00

periodicamente si deve procedere alla vaccinazione per Clostridio tipo A

ogni 6 mesi si fanno analisi delle feci con conta delle uova per le parassitosi intestinali
Nei periodi autunnale e invernale fino alla primavera inoltrata si procede alla integrazione di Vitamina D, mal sintetizzata dagli alpaca alle nostre latitudini e altitudini.

Gli alpaca possono aver bisogno anche di una limatura ai denti se troppo cresciuti, o un taglio delle unghie, in genere questo viene fatto durante la tosa.

di quanto terreno hanno bisogno?2019-07-10T03:02:39+02:00

Una regola generale ci suggerisce che per ogni ettaro di terreno potremmo tenere 10/15 capi, questa regola però è semplicemente un riferimento, è importante capire anche le caratteristiche del terreno stesso, quanto riesce a rigenerarsi? in quanto tempo? produce molto foraggio? regolandosi con queste domande e considerando poi che è necessaria una rotazione dei paddock possiamo capire se possiamo aumentare o diminuire i capi da gestire.

Quante volte viene tosato e quanta fibra produce?2019-07-10T03:06:40+02:00

L’alpaca non fa la muta del pelo, è necessario quindi tosarlo prima che arrivi il caldo estivo, la tosa avviene quindi 1 sola volta l’anno a primavera inoltrata o comunque quando il gran caldo non è ancora arrivato e quando sono comunque scongiurati ritorni freddi.
Una femmina produce mediamente intorno ai 3kg di fibra mentre un maschio adulto può superare i 4,5kg

Si può fare Pet Terapy con gli alpaca?2019-07-10T03:14:58+02:00

L’alpaca è un animale schivo, che ama poco essere manovrato, ma alcuni esemplari, più tranquilli, ma sicuri di sé possono essere selezionati per la pet terapy, per la quale l’alpaca sembra portare un ottimo contributo. Soprattutto in alcuni casi di autismo, l’atteggiamento non impositivo dell’alpaca verso i pazienti, rende più facile l’approccio e l’inizio di una comunicazione tra i due soggetti. Quindi non tutti gli alpaca sono adatti, ma con una oculata selezione e un addestramento mirato si può fare pet terapy.

Come si può valutare se un alpaca che posseggo è di pregio o no?2019-07-10T03:21:24+02:00

Gli alpaca hanno il pedigree e studiando i suoi documenti si può già avere un’idea del potenziale che l’animale può avere. Abbiamo poi la possibilità di testare la fibra presso centri autorizzati che ci renderanno tutti i dati necessari per comprenderne il pregio.
Gli alpaca possono anche partecipare a show nazionali sia per quanto riguarda l’animale nel suo insieme, sia solo per la fibra. Il giudizio più o meno buono determina senza dubbio il valore “economico” dell’individuo.

quanto dura la gravidanza dell’alpaca? Quanti piccoli nascono?2019-07-10T23:55:49+02:00

La gravidanza dell’alpaca dura circa 11 mesi e mezzo +/- 2 settimane, nasce solo un piccolo, i parti gemellari sono molto rari e comunque risulterebbero rischiosi sia per i piccoli che per la mamma stessa.